24 C
Berlino
martedì, Giugno 28, 2022

L’Esl assume la supremazia: ecco cosa c’è dietro il mercato dei trasferimenti e l’accordo del Louvre

Follow US

80FansLike
908FollowersFollow
50FollowersFollow

L’ESL ha vinto la battaglia delle leghe di Counter-Strike. Con l'”Accordo Louvre”, i team partner ottengono molti vantaggi, ma vengono anche presi in considerazione. In futuro sarà stabilito anche un periodo di trasferimento fisso.
Non solo l’ESL beneficia del vincolo delle 13 squadre a se stessa, ma anche i partner contrattuali godono di alcuni vantaggi rispetto alle altre squadre del campionato, che sono stati stabiliti nel cosiddetto Accordo del Louvre.

Con questo accordo, ESL si impegna a versare ai team partner il 25 per cento dei ricavi ai team oltre al regolare montepremi. Dopo aver detratto i costi per la lega, un ulteriore 65% del profitto deve essere versato ai partner. Per gli altri eventi dell’ESL Pro Tour, i partner riceveranno anche una quota del 5 per cento delle entrate e, dopo la deduzione dei costi di gestione, un ulteriore 10 per cento sarà pagato.

Inoltre, i giocatori ricevono il 15% della quota di profitto dalle 13 squadre partner. Questi pagamenti speciali vanno ad aggiungersi al salario regolare e al premio in denaro. Inoltre, l’accordo tra DreamHack/ESL e l’associazione di giocatori CSPPA, rappresentata, tra gli altri, dai giocatori Chris “chrisJ” de Jong e Andreas “Xyp9x” Højsleth. Questo accordo mira a stabilire linee guida e standard per i giocatori e gli organizzatori. Ciò include, ad esempio, l’assunzione di vitto e alloggio da parte dell’organizzatore per un massimo di sette membri del team.

Il mercato dei trasferimenti di ESL si avvicina allo sport classico
Oltre a un nuovo formato, ci sono anche nuove regole per l’EPL. Soprattutto, ESL si affida a un mercato di trasferimento regolamentato nell’accordo e limita le squadre a un massimo di due trasferimenti durante la stagione.

In futuro ci sarà una finestra fissa per i trasferimenti, che si aprirà alcuni giorni dopo le finali e si chiuderà 21 giorni prima dell’inizio della nuova stagione. In casi eccezionali, i trasferimenti sono ancora possibili cinque giorni prima dell’inizio della stagione. Al di fuori del periodo di trasferimento, le squadre possono portare a bordo un massimo di due giocatori, purché non abbiano già giocato per un’altra squadra.

Queste nuove norme sono simili all’approccio della Bundesliga tedesca, dove esistono anche finestre di trasferimento fisse. Nell’estate del 2019, il periodo di trasferimento è stato aperto dal 1° luglio al 2 settembre.

Tuttavia, la lega, cioè l’ESL insieme ai 13 partner, può autorizzare “trasferimenti d’emergenza” o vietare i trasferimenti in casi eccezionali se violano le regole e le norme.

ESL e squadre in servizio
Oltre alle nuove regole del campionato, le squadre e l’ESL hanno preso altri impegni. Tra le altre cose, le squadre hanno concordato contrattualmente di giocare la Pro League e il Pro Tour con le loro migliori formazioni. Inoltre, gli appuntamenti di PR come i colloqui e gli incontri con i fan devono essere curati.

La ESL, da parte sua, si è impegnata a fornire i più alti standard di produzione possibili per la Pro League e il Pro Tour, nonché a ottimizzare le opportunità di marketing della lega. Inoltre, l’ESL deve pagare tutti i costi e le eventuali perdite della ESL Pro League.

Una chiara vittoria per la scena ESL e CS
Con il contratto tra l’ESL e le 13 squadre c’è un chiaro vincitore nella battaglia con la lega di Flashpoint, dopo tutto, le migliori squadre sono nella Pro League.

Allo stesso tempo il contratto è anche un passo importante verso la professionalizzazione in CS:GO. Perché con l’istituzione di periodi di trasferimento fissi, la scena professionale dovrebbe diventare molto più strutturata e meno afflitta dai cambiamenti durante la stagione.

Non avrebbe potuto esserci una vittoria più chiara nella battaglia dei campionati. Solo tre squadre tra le prime 20 migliori squadre del mondo non giocheranno nella ESL Pro League (EPL) nella prossima stagione. Una delle prime 20 squadre che non partecipano all’EPL è MIBR, le altre due sono Cloud9 e MAD Lions. Tutti e tre non fanno attualmente parte dell’élite mondiale.

Tra le 13 organizzazioni che hanno collaborato con ESL ci sono le attuali undici migliori squadre insieme a Complexity e Ninjas in pigiama. Con questo contratto, ESL assicura la partecipazione delle 13 squadre per i prossimi anni, in modo che non debbano temere di perdere la battaglia con il loro concorrente Flashpoint.

Stephan
Stephan
Età: 25 anni Origine: Bulgaria Interessi: Gioco Professione: Editore online, studente

RELATED ARTICLES

Autobahn Polizei Simulator 3 in prova: se vuoi divertirti, devi soffrire!

Il lavoro della polizia è significativo e può essere emozionante: Questa è la sensazione che Autobahn Polizei Simulator 3...

Chi spera in un nuovo F.E.A.R. dovrebbe assolutamente dare un”occhiata a Selaco.

Lo sparatutto in prima persona Selaco cita come ispirazione non solo F.E.A.R, ma anche Doom e Quake e...

Marvel’s Avengers svela il gameplay di Jane Foster Thor

Il potente Thor di Marvel's Avengers si mostra finalmente in un primo sguardo ufficiale con un gameplay incentrato sul...