11.8 C
Berlino
sabato, Ottobre 1, 2022

Tempesta di proteste intorno a CoD MW2 per i piccoli punti rossi, ora GlobalESportNews parla con gli sviluppatori

Follow US

80FansLike
908FollowersFollow
55FollowersFollow

In Modern Warfare 2, la minimappa sta suscitando un forte clamore. La scena agonistica in particolare chiede il ritorno di un classico del passato.

Le critiche allo sviluppatore Infinity Ward si stanno accumulando sui social media. Il pomo della discordia è la minimappa nell”imminente CoD Modern Warfare 2.

Dopo che gli sviluppatori hanno difeso lo status quo nella beta di MW2, sono esplose rabbia e delusione, soprattutto da parte della scena competitiva e degli influencer di CoD. Riassumiamo esattamente di cosa si tratta.

Cosa c”entra la minimappa?

Come di consueto in CoD Modern Warfare 2, la minimappa viene visualizzata in alto a sinistra dello schermo e fornisce una panoramica dell”ambiente di gioco immediato, come ad esempio la disposizione della mappa. Nelle parti precedenti di CoD, i nemici venivano visualizzati come punti rossi non appena sparavano con un”arma senza silenziatore.

Tuttavia, negli ultimi anni questa funzione è stata ridimensionata: In Modern Warfare del 2019 e CoD Vanguard del 2021, i giocatori non venivano più mostrati mentre sparavano sulla minimappa. I punti rossi erano disponibili solo quando era attivo un drone da ricognizione, che in CoD può essere guadagnato tramite una serie di uccisioni (a proposito, in MW2 c”è anche una serie di punteggi).

Cosa è stato annunciato ora?

Inoltre, durante il primo weekend di beta di Modern Warfare 2, la minimappa non mostrava i giocatori come punti rossi quando sparavano con la loro arma. Invece, è possibile leggere solo la direzione dei colpi sulla bussola.

Per vedere i nemici sulla mappa, un giocatore della squadra deve avere un drone da ricognizione (UAV) attivo. Lo sviluppatore Infinity Ward continua ad attenersi a questo principio e a quanto pare non vuole cambiare il sistema. In un (Blogpost) i creatori affrontano il feedback della beta e scrivono:

La ragione dietro la decisione della minimappa è che non vogliamo punire i giocatori per aver sparato. Vogliamo che i giocatori debbano cercare attivamente la fonte dei suoni di sparo e non solo correre dietro ai segni rossi sulla minimappa. Continueremo a monitorare attentamente il feedback su questo problema in futuro“.

Un grande miglioramento in Modern Warfare 2 è il sistema audio, che ora permette di localizzare i nemici in modo molto più preciso rispetto ai predecessori, basandosi sul suono dei passi.

Cosa dicono i critici?

Dopo la dichiarazione di Infinity Ward, sono piovute critiche per questa decisione. A quanto pare, molti giocatori speravano che lo sviluppatore rivedesse la decisione e tornasse a una classica minimappa con indicatori rossi.

Tuttavia, nel post del blog si legge ora come se non ci fossero cambiamenti in vista così presto. Soprattutto su YouTube, Twitter e Reddit si stanno accumulando post che accusano Infinity Ward di aver ignorato i desideri della comunità.

Il noto esperto di CoD TheXclusiveAce scrive: “È scoraggiante vedere che [gli sviluppatori, ndr] sembrano essere così bloccati, anche se ricevono una quantità schiacciante di critiche. “

Il sito di fan di

CoD Charlieintel scrive: “Se i punti rossi sulla minimappa sono così negativi per i giocatori tradizionali, perché Infinity Ward e Activision hanno impiegato 15 parti di CoD per capirlo? “

Le critiche provengono principalmente da giocatori competitivi di CoD e da influencer che seguono Call of Duty da molto tempo. La loro argomentazione: senza i punti rossi, i principianti e i giocatori occasionali hanno vita più facile, mentre i giocatori più esperti che si sono abituati a leggere la mappa beneficiano della classica minimappa. Di conseguenza, lo sviluppatore sta deliberatamente trascurando i fan più accaniti per non spaventare troppo i nuovi arrivati, secondo l”accusa.

Ci sono anche voci dissenzienti?

Non tutti i giocatori vedono la minimappa come un problema enorme. Lo streamer di sparatutto BuffNerdGaming commenta in modo un po” cinico: “Qui ci si arrabbia per i punti rossi. Riesci a immaginare come si senta la comunità di Battlefield in questo momento?”, alludendo alla delusione per BF2042.

GlobalESportNews parla con gli sviluppatori

Abbiamo colto l”occasione della controversia per parlare con gli sviluppatori delle accuse. Alla domanda sulle aspre critiche rivolte alla minimappa, il direttore del design multiplayer del gioco Geoff Smith ha risposto:

Diversi gruppi di giocatori hanno gusti diversi. Investiamo molto tempo nella ricerca sull”argomento e di certo non cerchiamo di ridurre il divertimento per alcuni gruppi di giocatori. Nel corso degli anni, molti si sono abituati a certe cose, come la cancellazione delle diapositive, che ora è stata abbandonata. I giocatori usano queste cose perché esistono e diventano parte dello stile di gioco. Ma la nostra comunità è gigantesca e dobbiamo sempre inserire i feedback provenienti da diverse direzioni nel quadro generale. Il gioco deve funzionare per il più ampio spettro di utenti. Ed è qui che dobbiamo prendere delle decisioni. Ma non cerchiamo di frustrare certi gruppi

Quindi la minimappa non cambierà mai? Ci chiediamo se la decisione sia già stata presa. Smith risponde:

Nulla è immutabile al cento per cento. Ma prima di cambiare qualcosa dobbiamo esaminare i dati di gioco reali e vedere chiari indicatori nel gioco stesso

Thomas
Thomas
Età: 31 anni Origine: Svezia Interessi: gioco, calcio, sci Professione: Editore online, animatore

RELATED ARTICLES

Il nuovo Pokémon assomiglia a Digda – Ecco cosa può fare la nuova versione cremisi e viola

Nintendo ha presentato un nuovo Pokémon di colore viola e cremisi. Tuttavia, ricorda fortemente il noto Digda. Anche il...

Lo sparatutto realistico Road to Vostok presenta una demo giocabile

Gli appassionati di giochi hardcore dovrebbero dare un'occhiata allo sparatutto di sopravvivenza Road to Vostok, per il quale è...

Google Stadia è stato interrotto, il cloud gaming non funziona – Anche gli sviluppatori non lo sapevano

Il servizio di cloud gaming Google Stadia verrà dismesso all'inizio del prossimo anno. Questo sembra aver convinto troppo poche...