12.5 C
Berlino
martedì, Settembre 27, 2022

Post-test: Con The Pitt, Fallout 76 non fa un passo avanti, ma due di lato

Follow US

80FansLike
908FollowersFollow
54FollowersFollow

A quasi quattro anni dalla sua uscita, Fallout 76 è cambiato in modo significativo. Leggi quanto è divertente il gioco con l”ultimo addon The Pitt nel post-test.

Vorrei aprire questa recensione con il botto: Mi è piaciuto Fallout 76 quando ha visto la luce per la prima volta nel gioco. Anche nel suo stato pesante di bug, privo di PNG, incompiuto e spigoloso, mi ha tenuto incollato per molto tempo dopo l”uscita. E questo la dice lunga, visto che sono molto esigente su come trascorrere il mio sempre più scarso tempo libero.

Se state ancora leggendo senza mettermi sulla pira virtuale o accusarmi di essere una bestia incendiaria, diamo insieme un”occhiata allo stato di Fallout 76 in occasione dell”uscita dell”espansione gratuita The Pitt, a quasi quattro anni dall”uscita e a due dalla nostra ultima recensione.

Molte cose sono cambiate, in meglio e in peggio. Nel frattempo, devo persino valutare se l”attuale Fallout 76 è ancora il gioco che posso continuare a godermi.

Cosa è successo a Fallout 76 dal 2020

Il nostro ultimo retest ha messo in evidenza l”aggiornamento Wastelanders del 2020, che ha finalmente visto i PNG tornare in Appalachia e sistemarsi come pacifici coloni e razziatori spocchiosi (o qualcosa di intermedio). Invece di seguire la tragica scomparsa dei precedenti abitanti attraverso missioni lugubri o strampalate in un mondo altrimenti devastato, potreste unirvi a una delle due fazioni, e alla fine della storia il momento clou sarebbe l”irruzione in un Vault insieme ai vostri nuovi compagni scelti.

Come se non bastasse, una prima versione della Confraternita d”Acciaio ha anche creato un avamposto nel mondo di gioco nell”aggiornamento Alba d”Acciaio alla fine del 2020, mentre la storia si concluderà a metà del 2021 con Regno d”Acciaio.

Per la fine del gioco, nell”endgame, c”è stato un nuovo foraggio di gioco sotto forma di operazioni giornaliere: in queste, si spara attraverso un”area chiusa con masse di nemici e si completano alcuni compiti minori sotto pressione di tempo. Più velocemente si finisce, più alti sono i premi. Le caratteristiche aggiuntive dei nemici, come “può essere sconfitto solo con attacchi in mischia” o “esplode all”uscita”, cambiano ogni giorno e rappresentano una sfida in più.

Grazie alle squadre pubbliche introdotte a metà del 2020, è possibile trovare facilmente connessioni con altri giocatori online e ricevere punti esperienza extra per il completamento di attività che dipendono dall”obiettivo della squadra impostato. In questo modo sarà più facile connettersi con gli altri per l”evento di battaglia di fine partita, rilasciato contemporaneamente e molto croccante, attorno a un Colosso Wendy nella miniera di Monongah.

Nel corso degli anni, Bethesda ha apportato molte modifiche alla vita quotidiana del gioco: la capacità delle casse di stoccaggio è stata aumentata gradualmente, le meccaniche di sopravvivenza sono state rese più indulgenti eliminando le caratteristiche negative dello status e si possono produrre, utilizzare e usare sempre più cose da soli.

(Nel raid notturno di Trogg, difendiamo dai nemici l''attuale rifugio del Gruppo Unione 42)
(Nel raid notturno di Trogg, difendiamo dai nemici l”attuale rifugio del Gruppo Unione 42)

Dall”aggiornamento One-Edlands-for-All di settembre 2020, i livelli dei nemici si adattano anche al livello dei personaggi, quindi Fallout 76 rimane una sfida anche quando si torna alle aree iniziali.

Le abilità leggendarie aiutano a perfezionare il tuo stile di gioco o ti danno bonus per il crafting. Anche con le modifiche leggendarie, non si dipende più completamente dalla fortuna del bottino, spesso incostante, ma è sufficiente creare da soli l”equipaggiamento giusto, compreso un fattore casuale. Molte di queste modifiche sono state apportate in risposta al feedback della comunità, che ha migliorato l”accessibilità del gioco. Oggi Fallout 76 è molto più facile da affrontare rispetto all”uscita, grazie a linee di missioni estese e a meccaniche più convenienti.

Frase con X – probabilmente non era nulla

In altri luoghi, i fan hanno chiaramente deciso con i loro piedi e hanno lasciato fuori i contenuti PvP in particolare: Originariamente, il mondo di gioco di Fallout 76 era disponibile in due varianti. In una di queste, gli avventurieri potevano vagare tranquillamente per l”Appalachia e dovevano temere solo le bestie di fuoco e lo Stato del Cortile Bruciato come peggiori nemici. Nella modalità di sopravvivenza (PvP), gli altri giocatori erano il vostro pericolo più grande – o diventavate un brutto massacratore di massa! Tuttavia, questa modalità non è stata apprezzata dai fan nel lungo periodo ed è stata interrotta già nel 2019.

In sostituzione, c”è stato un approccio da battle royale con Nuclear Winter, un deathmatch all”ultimo sangue, che è caduto vittima della matita rossa nel settembre 2021 dopo ben due anni – anche in questo caso, il team di sviluppo aveva sopravvalutato l”interesse dei fan per le risse PvP.

(La roccaforte dei fanatici chiamata Santuario è un''ex cattedrale convertita in modo oscuro)
(La roccaforte dei fanatici chiamata Santuario è un”ex cattedrale convertita in modo oscuro)

L”unica incursione del gioco finora, in cui si poteva esplorare il Vault 94, soffriva di un design scadente, di molti bug e di una tabella delle ricompense totalmente incasinata. Non c”è da stupirsi che questa incursione sia stata rimossa dal gioco dopo solo tre quarti d”anno con il lancio di Wastelanders. Un piccolo sostituto, ma non del tutto adeguato dal punto di vista della storia, dovrebbe probabilmente offrire le Operazioni, dato che il gioco è molto simile in termini di limite di tempo e battaglie ad alta intensità di munizioni.

Più pratico grazie a penunsen

L”Atomic Store e il modello di abbonamento di Fallout First erano già stati criticati nel precedente post-test. È ancora possibile acquistare oggetti cosmetici nel negozio di gioco, oltre a perk come kit di riparazione e recupero, e anche il mini-campo e lo spazio di archiviazione illimitato di Fallout First sono ancora presenti nel gioco.

Nel frattempo, è stata aggiunta la possibilità di spendere la valuta premium Atomi per progredire nel Season Model introdotto con Wastelanders. Quindi le nostre critiche e i nostri voti negativi rimangono, soprattutto perché il gioco finale spigoloso genera ancora un certo bisogno di tali comodità.

(Con questo Vertibird, il pilota di caccia Lennox vola coraggiosamente verso il Pitt.)
(Con questo Vertibird, il pilota di caccia Lennox vola coraggiosamente verso il Pitt.)

Dall”aggiornamento di Wastelanders, la tendenza dei nuovi contenuti è andata sempre più nella direzione di una costante ripetizione delle stesse attività. Nelle stagioni, che cambiano ogni tre o quattro mesi, si può progredire solo completando ogni giorno compiti diversi e guadagnando così punti per i cento livelli totali.

Questi includono l”uccisione di determinati nemici, il completamento di operazioni o eventi, la riparazione e la produzione di oggetti e simili. Inoltre, dovrete masticare all”infinito gli stessi contenuti per ottenere la valuta extra, i lingotti d”oro, che utilizzate fin da Wastelanders per acquistare equipaggiamento di alta qualità e che ricevete nelle missioni giornaliere, negli eventi e nelle operazioni.

Questo diventa presto noioso, nonostante l”aggiunta di nuovi eventi di tanto in tanto. È possibile portare la varietà nel gioco impostando i propri parametri come il tempo atmosferico, il consumo di munizioni, le impostazioni PvP e altro ancora sui server privati, ma questa opzione è disponibile solo per gli abbonati a Fallout First.

Questo dà l”impressione che il fastidioso gioco finale sia generalmente progettato con l”ulteriore scopo di causare proprio questa frustrazione per poi offrire una soluzione pratica (e acquistabile) – chi vuole fare PvP hardcore difficilmente può evitare un server privato con le relative impostazioni.

Molto acciaio, poca storia

Quindi se speravate in una maggiore varietà con le spedizioni a Pittsburgh (ora nota come Pitt), la otterrete solo con uno stile di gioco molto specifico, di cui parleremo tra poco. Per il resto, l”espansione ha la stessa lentezza di Wastelanders e offre molta meno storia.

Con i Responder, una delle fazioni più popolari torna in Appalachia. Prendono in gestione il Whitespring Resort come quartier generale per occuparsi dei fuggitivi e dei bisognosi. Una volta completate le tre missioni giornaliere, avrete abbastanza carburante per volare verso il Pitt, allestito in modo atmosferico, per sostenere i combattenti dell”Unione in una delle due missioni selezionabili.

I sindacalisti vengono ferocemente attaccati da un brutale gruppo di razziatori chiamati Fanatici. Il vostro compito è aiutare a riconquistare un”importante base sindacale o a liberare i prigionieri dalla roccaforte dei Fanatici. Quello che sembra essere un grande potenziale per la storia viene completamente sprecato nelle due missioni pesanti per i combattimenti.

(nell''area esterna del Whitespring Resort, si capisce subito chi ha preso il controllo: I risponditori sono tornati!)
(nell”area esterna del Whitespring Resort, si capisce subito chi ha preso il controllo: I risponditori sono tornati!)

Con il capo dei soccorritori Rucker, il portiere dell”hotel Orlando, il leader sindacale Hex e l”ex fanatico Danilo si incontrano persone interessanti. Tuttavia, nonostante le piccole anticipazioni, non si impara molto su di loro, che fungono quasi esclusivamente da missionari e segnalatori.

Collezionare francobolli in modo noioso

Entrambe le missioni non hanno limiti di tempo, quindi potete visitare le rispettive aree a vostro piacimento. Tuttavia, la struttura e lo svolgimento delle missioni ricordano fortemente Operazioni e la sua costrizione a usare abilità con danni di massa: Si combattono molti nemici, tra cui il boss della spugna proiettile, e si difendono tre PNG da diverse ondate di aggressori in un combattimento nell”arena alla fine di ogni missione.

Più missioni secondarie opzionali e alternate si completano durante un”uscita, migliore sarà la ricompensa: Fino a dieci francobolli, nuclei leggendari e oggetti, oltre a una manciata di munizioni e punti esperienza. Inoltre, si può iniziare una sola missione al giorno come caposquadra, ma ci si può unire alle squadre altrui tutte le volte che si vuole; se si lascia l”area della missione che si è aperta da soli, i progressi vengono salvati.

(Mentre noi abbattiamo gli aggressori, il sabotatore del sindacato piazza bombe nei container)
(Mentre noi abbattiamo gli aggressori, il sabotatore del sindacato piazza bombe nei container)

La nuova valuta speciale, i francobolli, è anche il fulcro dell”espansione: in cambio di essi si ottengono molte nuove mod, decorazioni ed equipaggiamenti in linea con il tema dell”espansione gratuita. Tuttavia, il prezzo rende subito chiaro che chi vuole ottenere tutte le novità si troverà a dover macinare molto nelle stesse missioni: A partire da 85 gettoni si possono ottenere i primi oggetti più piccoli, mentre per le mod bisogna sborsare oltre 160 gettoni.

Questo rende The Pitt particolarmente interessante per i giocatori che non si sottraggono a un grind noioso e sono abbastanza attrezzati da non lasciare che le battaglie di massa all”interno delle missioni si trasformino in una tomba di risorse. Nonostante gli approcci interessanti, i fan della scoperta e della narrazione rimangono in gran parte a mani vuote. Quindi, a fronte di un tempo di sviluppo di oltre un anno, The Pitt non lascia esattamente ben sperare per i contenuti futuri.

Conclusione editoriale

Come accennato all”inizio, sono un fan di Fallout 76 – sì, esistono! Questo mondo distrutto e post-apocalittico mi ha sempre affascinato, e in più è stato divertente esplorarlo con gli amici. Ma quello che è successo nel gioco dopo Wastelanders mi rende sempre più difficile attendere con ansia i nuovi aggiornamenti, perché la mancanza di un gioco finale vario si fa sentire sempre di più. Una volta che tutte le storie sono state giocate, tutti i compagni sono stati trovati e la reputazione della fazione scelta ha raggiunto il massimo, l”unica cosa che ci aspetta è la noiosissima valle di lacrime delle stesse attività, ogni giorno di nuovo.

Il fatto che il tutto sia addolcito da stagioni regolarmente rinnovate, in cui è possibile almeno mettere in saccoccia qualche nuovo piano di decorazione e altri extra, non può più nascondere il fatto che le innovazioni stanno lentamente ma inesorabilmente andando verso lo zero. Anche Pitt non migliora nulla in Fallout 76, ma anzi favorisce la tendenza a un grind noioso e uniforme che si coltiva da due anni a questa parte, se davvero si vogliono avere tutti i nuovi oggetti. Mi chiedo davvero cosa stiamo aspettando da più di un anno, visto che The Pitt era già stato annunciato per la metà del 2021.

È difficile credere che ci voglia così tanto tempo per sviluppare un”espansione spazialmente gestibile e priva di nuove meccaniche apprezzabili con due missioni “taglia e cuci”. Mi viene scomodamente in mente Star Wars: The Old Republic, quando Bioware lavorava su un altro brand a latere (Anthem), sottraendo gradualmente sempre più persone al team di sviluppo di SW:TOR, e i nuovi contenuti non solo erano sempre meno, ma richiedevano anche tempi sempre più lunghi per essere rilasciati. Pensiamo a cosa Bethesda sta attualmente lavorando a parte…

RELATED ARTICLES

Overwatch 2 mostra la mappa Esperanca in un nuovo video

Blizzard mostra la nuova mappa Esperanca di Overwatch 2 Push, ambientata in Portogallo, in un nuovissimo video fly-through. Sono in...

I giochi open-world più interessanti in uscita nel 2023

I giochi open-world costano un sacco di tempo. Vi sveliamo quindi quali sono i mondi aperti per i quali...

CoD Modern Warfare 2 Beta: tutto sul lancio per PC, il preload, le chiavi di accesso anticipato e il...

Quando inizia l'Open Beta, come si gioca, quali sono i contenuti? Tutto quello che c'è da sapere sulla beta...