6.1 C
Berlino
venerdì, Marzo 1, 2024

Un nuovo sparatutto multiplayer in mezzo ai disastri naturali Un nuovo sparatutto multiplayer in mezzo ai disastri naturali: Exoborne potrebbe colpire come un fulmine disastri naturali: Exoborne potrebbe colpire come un fulmine

Follow US

80FansLike
908FollowersFollow
57FollowersFollow

In Exoborne si combatte contro altri giocatori mentre si viene risucchiati e sputati da un tornado. Abbiamo parlato con gli ex creatori della Divisione dietro al gioco

Dopo anni di inquinamento ambientale, la Terra sta pagando il suo tributo. Diversi disastri naturali stanno devastando il nostro pianeta, distruggendo tutto e tutti coloro che non possono permettersi una protezione adeguata. E anche coloro che possono resistere alle tempeste vanno in giro con le armi e non esitano a usarle.

Non sto parlando del riassunto delle notizie mondiali degli ultimi due anni, ma diExoborne – il nuovo sparatutto degli ex creatori di The Division.

Da quando lo studio Sharkmob è stato fondato nel 2017, ha lavorato su nuove tendenze di sparatutto con quel certo non so che. L’anno scorso è uscito Vampire: The Masquerade – Bloodhuntun battle royale con succhiasangue, e ora è stato annunciato lo sparatutto di estrazione Exoborne con disastri naturali.

Ho potuto vedere in anteprima alcune scene di gioco e ho parlato con il co-fondatore e direttore creativo di Exoborne, Petter Mannerfeldt. E per darvi la mia prima impressione in una frase:Questo gioco potrebbe conquistare il mercato degli sparatutto.

Disastri naturali come elemento di gioco

Quando si parla di tempeste, rimaniamo in tema: dopo tutto, è una delle caratteristiche più eccitanti di Exoborne! A parte il tornado, Petter non ha voluto dirmi quali altri disastri naturali sono in serbo per voi – ma anche questi rappresentanti del vento hanno molto da offrire.

Mentre una persona media con una mente ragionevolmente lucida sta alla larga da tempeste così estreme, in Exoborne sarete attratti dagli occhi di ogni uragano: è lì che si trova il bottino migliore! Ma dove ci sono più risorse, ci sono anche più giocatori. E non importa quanto sia tempestoso: Gli altri giocatori sono e restano il vero pericolo, assicura Petter Mannerfeldt.

Sebbene ci siano anche elementi PvE e avversari IA, l’attenzione si concentra sulle battaglie PvP. Tra l’altro, le battaglie si combattono sempre in squadre di tre persone: se si vuole giocare da soli, bisogna staccarsi dai compagni di squadra dopo l’inizio della partita e andare per la propria strada

Anche per voi non dovrebbe essere un problema guadagnare rapidamente distanza, perché ci sono diversi modi per spostarsi. Le auto e i rampini si spiegano da soli, ma si può anche usare il pericoloso vortice per spostarsi:

I disastri naturali non hanno solo un impatto sulla grafica del gioco, ma anche sul gameplay. Per esempio, il vento è uno dei concetti del gioco per viaggiare in luoghi lontani con il paracadute.

Petter Mannerfeldt

In Exoborne, i pericoli si avvicinano non solo da terra, ma anche dall’alto e dal basso.Questo dovrebbe consentire una maggiore libertà tattica nell’affrontare una battaglia. L’ampia varietà di decisioni è intesa ad aumentare la parte strategica complessiva di Exoborne – a partire dal giusto equipaggiamento.

Armature e armi

Se volete fare un passo fuori dalla porta nel mondo di Exoborne e non essere direttamente smembrati da nemici e tempeste, avete bisogno di unExorig Si tratta di una tecnologia all’avanguardia applicata al corpo del giocatore, che gli permette di resistere anche ai disastri naturali più violenti. In poche parole: È un esoscheletro con un nome figo.

(Il vostro Exorig può essere personalizzato in vari modi)
(Il vostro Exorig può essere personalizzato in vari modi)

Ma l’Exorig può fare ancora di più – cosa esattamente dipende dal singolo giocatore. Invece di trovare tute già pronte nel mondo, si può creare un Exorig con materiali diversi.Si possono sbloccare sia abilità attive che passive. Ad esempio, potete decidere se volete avere più punti salute e assumere il ruolo di un tank o se preferite essere veloci e manovrabili ma esaurire rapidamente il tempo a disposizione.

Non è ancora chiaro se anche le armi avranno tante opzioni di personalizzazione. La maggior parte delle armi di Exoborne sarà costituita da ferri da fuoco contemporanei – Petter Mannerfeldt non vuole rivelare altro al momento.
Quello che è già certo, però, è che il gioco d’azzardo non prende il sopravvento sul gioco d’azzardo: Il gioco d’armi non ha un approccio più realistico come inEscape from TarkovoHunt: Showdown. Da questo punto di vista, Exoborne dovrebbe suonare come uno sparatutto classico.

Nessuna paura della morte

Anche con il miglior equipaggiamento, probabilmente in Exoborne prima o poi si muore. Come accade negli sparatutto a estrazione, non solo perderete la partita, ma anche tutto l’equipaggiamento che avevate con voi. L’Exorig migliorato, la vostra arma preferita e certamente altri oggettisono tutti spariti dopo la vostra morte.

La punizione sembra un po’ più severa di quanto non sia in realtà,ma Petter Mannerfeldt dà il via libera.Vi porterete via un mucchio di oggetti se riuscirete a lasciare la mappa. Non è male, ci si abitua a morire.

(Si perdono molti oggetti quando si muore, ma secondo gli sviluppatori non è poi così male)
(Si perdono molti oggetti quando si muore, ma secondo gli sviluppatori non è poi così male)

Tra l’altro, se si vuole giocare da soli e staccarsi dal gruppo, le possibilità di sopravvivenza non sono automaticamente peggiori, almeno secondo il direttore creativo. Da soli si può sgattaiolare molto più efficacemente e prendere il bottino migliore di nascosto o attaccare da un’imboscata, ma in un combattimento aperto contro una squadra al completo è molto probabile che si perda e ci si ritrovi nella lobby.

Qui non solo potrete assemblare il prossimo Exorig, ma anche parlare con gli NPC e accettare le missioni. I compagni dell’IA non saranno solo figure senz’anima:L’idea è quella di raccontare una vera e propria storia,con scene tagliate e tutte le rifiniture.

Anche in Vampire: The Masquerade – Bloodhunt, il titolo degli sviluppatori dell’anno scorso, ci sono personaggi secondari che si aggirano nella lobby. Questi assegnano anche missioni e raccontano più o meno una storia che può essere tranquillamente ignorata. Pertanto, nonostante le sue lodevoli ambizioni, non è certo che Exoborne possa essere un punto di forza della storia.

Nuovi contenuti su base regolare

Exoborne dovrebbe rimanere attraente a lungo termine: dato il genere, non c’è da stupirsi che venga utilizzato un modello a stagioniper la sua durata. Tuttavia, non è ancora chiaro a quali intervalli inizieranno e cosa conterranno esattamente. I classici sarebbero ovviamente nuovi equipaggiamenti e armi, ma anche mappe aggiuntive non sono improbabili

Dopo tutto, al momento del rilascio saranno disponibili diversi campi di battaglia.Vogliamo offrire esperienze diverse su mappe diverse, dice Petter. Quante mappe ci saranno, quanto saranno grandi, cosa le renderà diverse e quanti giocatori parteciperanno a una partita è ancora segreto. Petter risponde a quest’ultima domanda con una risata:“Un mucchio” è la definizione data finora.

Anche per Exoborne manca una finestra di rilascio, anche le piattaforme non sono ancora state comunicate completamente. Finora si parla di PC e consolema non è stato rivelato se questo includa sia la vecchia generazione (PS4 e Xbox One) che il Nintendo Switch. Con tutte le informazioni ancora mancanti, tuttavia, sembra molto probabile che per Exoborne ci vorrà ancora un po’ di tempo.

Editor’s verdict

Non riesco a smettere di giocare a Exoborne nella mia testa. Lo immagino come uno sparatutto PvP alla Just Cause 4, e quello che ho visto finora sembra esattamente così. Volare lungo il tornado con un paracadute e un rampino, ma questa volta sto sparando ai giocatori e non a grandi barili esplosivi e NPC.

Ma ciò che mi rende ancora più curioso sono le cose che ancora non so: quali altri disastri naturali ci aspettano in Exoborne? Tsunami? Incendi boschivi? Eruzioni vulcaniche? I disastri naturali dipendono dalla mappa? Che influenza hanno sul gioco? Le possibilità sono enormi e potrebbero essere così interessanti che mi chiedo: perché nessuno l’ha mai fatto prima?

Tuttavia, sono ancora scettico su quanto sarà realmente coinvolta la strategia in questo sparatutto tattico. Il fatto che i proiettili possano arrivare anche dall’alto e che ci sia la possibilità di personalizzare l’equipaggiamento non è sinonimo di troppa finezza tattica: nemmeno Fortnite e Apex Legends sono dei battle royales tattici.

Trovo difficile immaginare se la storia in corso rimarrà appassionante e fortemente messa in scena nel corso di più stagioni – soprattutto se si guarda a Bloodhunt. Ma alla fine, per me personalmente e probabilmente anche per la maggior parte del gruppo di riferimento, questo aspetto è assolutamente secondario: se il gameplay è ottimo, posso tranquillamente ignorare una storia a metà. Il potenziale c’è sicuramente!

RELATED ARTICLES

Dinosauri e robot: sono iniziati i nuovi saldi di Steam, ecco i nostri 7 consigli

I nuovi saldi di Steam uniscono due temi molto curiosi e vi regalano alcune offerte davvero eccezionali Dinosauri e...

Cosa ci aspetta in Helldivers 2? Boss, mech, nuovi nemici: i veterani della prima parte fanno le loro previsioni

La comunità di Helldivers 2 si sta già chiedendo cosa è previsto per lo sparatutto in futuro. Le possibili...

Skull and Bones: è arrivato il grande aggiornamento per la Stagione 1, tutte le novità e le note della...

A poche settimane dall'uscita ufficiale, la prima stagione di Skull and Bones salpa. Cosa contiene Raging Tides Dal 26...