ceco

0
20

Il ROG Ally X è ciò che avrebbe dovuto essere il primo palmare Asus

Il nuovo palmare per PC porta promettenti innovazioni: riassumiamo cosa è cambiato rispetto al primo ROG Ally

Asus ha presentato ufficialmente ieri il ROG Ally X. Il nuovo palmare per PC dovrebbe risolvere tutte le principali critiche: Pulsanti, joystick, batteria e hardware.

Queste sono le nuove caratteristiche

Prezzo e disponibilità:Il nuovo palmare è significativamente più costoso del suo predecessore: dovrete mettere sul tavolo 900 euro per averlo. L’uscita è prevista per il 22 luglio. Al momento è possibile preordinarloda Asus

Caso e pulsanti:Il nuovo ROG Ally X ha un case nero molto simile alla prima versione

    Le impugnature sono un po’ più rotonde e i pulsanti di attivazione un po’ più larghi;
  • Il control pad è stato rivisto.
    I pulsanti sul retro sono più piccoli e possono essere premuti ovunque;
  • Anche se il ROG Ally X ha una batteria più grande e un nuovo sistema di raffreddamento, è solo 70 grammi più pesante, con 678 grammi.
(Sebbene il case sia molto simile a quello del primo dispositivo, le differenze sono tali che le custodie del primo dispositivo non sono compatibili con il nuovo. (Immagine: Asus))
(Sebbene il case sia molto simile a quello del primo dispositivo, le differenze sono tali che le custodie del primo dispositivo non sono compatibili con il nuovo. (Immagine: Asus))

Joysticks:Asus utilizza joysticks ad effetto Hall nel nuovo handheld, che hanno una migliore resistenza alla deriva dello stick

Batteria:Nonostante il suo predecessoreil nuovo ROG Ally X avrà un’impressionante capacità della batteria di 80 Wh.

  • Asus non fornisce informazioni specifiche sulla durata della batteria, ma dovrebbe essere circa il doppio, perché il ROG Ally offriva solo 40 Wh.
  • La batteria può ora essere caricata con una capacità di ricarica di 100 watt. Tuttavia, la fornitura comprende ancora solo un alimentatore da 65 watt;
    Nessun palmare per PC ha mai offerto una batteria così grande;
  • L’Ayaneo KUN ci si avvicina con una capacità di 75 Wh, ma è significativamente più costoso.

RAM:Ci sono piccoli aggiornamenti alla RAM che promettono un leggero miglioramento delle prestazioni.

    La RAM passa da 16 GByte LPDDR5 a 24 GByte LPDDR5;
  • La velocità della RAM passa da 6.400 MT/s a 7.500 MT/s.
    In questo modo è possibile dotare la GPU di una quantità di RAM superiore alla memoria video.

Memoria:Non solo è cresciuta la memoria interna, ma anche la forma fisica dell’SSD.

  • La capacità di archiviazione dell’SSD NVME è ora di 1 TByte.
  • Viene utilizzata un’unità SSD M.2 2280, molto più diffusa delle piccole unità M2. 2242 installate nei precedenti PC portatili.
  • L’SSD è facilmente accessibile dopo aver aperto il dispositivo

Raffreddamento:Il ROG Ally X utilizza un nuovo sistema di raffreddamento con ventole più sottili e con un maggior numero di pale. I dissipatori di calore sono leggermente più piccoli rispetto al predecessore. Tuttavia, si dice che il raffreddamento del dispositivo sia stato migliorato di circa il 10%.

(I pulsanti sul retro sono diventati significativamente più piccoli. Le maniglie sono leggermente più rotonde. (Immagine: Asus))
(I pulsanti sul retro sono diventati significativamente più piccoli. Le maniglie sono leggermente più rotonde. (Immagine: Asus))

Thunderbolt 4 al posto dell’interfaccia XG Mobile:La porta proprietaria per le eGPU ROG XG Mobile è stata rimossa e al suo posto è stata installata una porta USB-C con Thunderbolt 4

  • Questo permette di collegare gli alloggiamenti convenzionali per le schede grafiche esterne
  • Purtroppo, questo significa anche che i possessori di una eGPU ROG XG Mobile non possono più collegarla al ROG Ally X.
  • Questo significa che il nuovo palmare ha due porte USB-C (una con Tunderbolt 4 e una con USB 3.2 Gen2).

Lo slot per schede SD si trova ora nella parte inferiore:Alcuni modelli del predecessore hanno avuto problemi con schede microSD difettose. Asus ha riprogettato lo slot e lo ha spostato sul lato inferiore. Si presume che questa sia una misura preventiva per problemi simili.

Questo rimane invariato

L’Asus ROG Ally X ha adottato molte delle specifiche tecniche del suo predecessore. Queste includono le seguenti:

  • 7 pollici di display IPS con 120 Hz, rapporto di aspetto 16:9 e risoluzione Full HD
  • Stesso processore Ryzen Z1 Extreme
  • Sistema operativo Windows 11 Home
  • Due altoparlanti frontali

Cosa ne pensate dell’Asus ROG Ally X? Fateci sapere le vostre opinioni sul nuovo portatile nei commenti!