13.6 C
Berlino
sabato, Marzo 2, 2024

Capcom si sofferma sullo stato canonico di Resident Evil: Darkside Chronicles

Follow US

80FansLike
908FollowersFollow
57FollowersFollow

Capcom si pronuncia sulla canonicità degli eventi narrati nel gioco per Wii Resident Evil: The Darkside Chronicles.

Capcom ha deciso se gli eventi narrati in Resident Evil: The Darkside Chronicles sono canonici o meno. Nel corso degli anni sono stati pubblicati decine di giochi di Resident Evil, dai titoli della serie principale alle versioni migliorate e agli spin-off su varie piattaforme. Capcom ha portato Resident Evil su quante più piattaforme di gioco possibili dal lancio del primo gioco nel 1996, compresa la Nintendo Wii.

Nel corso della vita della console sono stati pubblicati diversi giochi di Resident Evil per la Wii, comprese le nuove versioni dei giochi di Resident Evil per GameCube. La console Wii non ha potuto giocare ai nuovi giochi della serie principale di Resident Evil usciti durante la sua generazione, ma ha ricevuto un paio di spin-off di sparatutto su rotaia sotto forma di Resident Evil: The Umbrella Chronicles e Resident Evil: The Darkside Chronicles.

Entrambi i giochi sono la rielaborazione di eventi consolidati dell’universo di Resident Evil e si è sempre discusso se siano o meno canonici. Questo dibattito si è rinnovato quando il remake di Resident Evil 4 ha fatto riferimento all’Operazione Javier, un’operazione militare descritta in The Darkside Chronicles. IGN ha intervistato il produttore del remake di Resident Evil 4, Yoshiaki Hirabayashi, per chiedergli se The Darkside Chronicles è definitivamente canonico dal momento che è stato citato nel remake di RE4. Hirabayashi ha risposto: “Il fatto che l’operazione Javier sia avvenuta fa parte dell’attuale storia principale di Resident Evil. Tuttavia, per quanto riguarda la missione, non è esattamente la stessa cosa degli eventi narrati in Resident Evil: The Darkside Chronicles”. In pratica, alcuni elementi di The Darkside Chronicles sono canonici, ma non il 100% del gioco o della sua rappresentazione dell’Operazione Javier.

Il fatto che sia avvenuta l'”Operazione Javier” fa parte dell’attualeResident Evilstoria principale. Tuttavia, per quanto riguarda la missione, non è esattamente la stessa degli eventi narrati inResident Evil: The Darkside Chronicles.

I fan di

Resident Evilsono abituati al fatto che il franchise giochi in fretta e furia con il canone prestabilito, scuotendo regolarmente le cose, ritrattando alcuni eventi e aggiungendo nuove informazioni al lore. Solo sei anni dopo l’uscita dell’originaleResident EvilCapcom ha lanciato ilResident Evilremake per GameCube, che includeva nuovissime interazioni tra i personaggi, sviluppi della trama e altro ancora che non erano presenti nel gioco del 1996.

Resident Evil: The Darkside Chronicles Operation Javier

Resident Evil non è nemmeno coerente con il modo in cui vengono rappresentati i suoi personaggi. Chris Redfield è probabilmente l’esempio più eclatante di questo fenomeno, poiché il suo aspetto è cambiato drasticamente. Chris Redfield ha un aspetto molto diverso persino da Resident Evil 7 a Resident Evil Village. Sebbene la stessa Capcom non sembri molto preoccupata di rimanere fedele al canone con i giochi di Resident Evil, è interessante conoscere la posizione dell’azienda sui giochi Wii Chronicles.

RELATED ARTICLES

Call of Duty: Warzone Mobile rivela la sua data di uscita in un trailer – e sta per arrivare!

Call of Duty: Warzone Mobile ha annunciato la sua data di lancio ufficiale e vi fa entrare nell'atmosfera con...

Greedfall 2: il gioco di ruolo torna con un trailer che ne rivela l’imminente uscita

Greedfall 2: The Dying World vi dà una nuova visione del gioco di ruolo in uscita con il trailer...

Spedizioni: Mostriamo come si presenta una missione nel nuovo gioco MudRunner

Il nuovo gioco MudRunner Expeditions vuole essere un'evoluzione della serie. Invece di trasportare merci, affrontiamo piccole missioni ed esploriamo...